Vlogger

Vlogger

 

Tra le figure di riferimento della Rete, i vlogger sono soggetti che hanno guadagnato visibilità e notorietà realizzando e condividendo attraverso siti di content sharing – in particolare YouTube – video auto-prodotti e interpretati, che hanno come protagonista lo stesso vlogger, secondo un modello di comunicazione assimilabile all’uso dei blog da parte dei blogger.

I vlog possono riguardare argomenti specifici (ad es. videogames, scienza, cultura, cucina, ecc.), sempre trattati in prima persona dal vlogger, o possono semplicemente esprimere le opinioni del vlogger o avere un fine di puro intrattenimento.

Quando la presenza di un brand o di un prodotto all’interno di un video realizzato da un vlogger ha natura di comunicazione commerciale, trovano applicazione le previsioni del C.A.. A titolo esemplificativo, si è in presenza di comunicazione commerciale, qualora l’inserzionista (o un terzo che lo rappresenta) concluda un accordo con un vlogger affinché quest’ultimo promuova uno specifico brand o prodotto.

II fine promozionale del Vlog, qualora non sia già chiaramente riconoscibile dal contesto, deve essere reso noto all’utente con mezzi idonei (art. 7 C.A.).

Al fine di segnalare agli utenti la natura promozionale del contenuto espresso, è necessario che siano usati accorgimenti idonei, quali:

  • collaborazione con brand: l’inserimento di appositi disclaimer posti nelle inquadrature di inizio o finali del vlog (ad esempio: “brand presenta…” o “in collaborazione con …brand”), o la presenza di dichiarazioni verbali dello stesso vlogger all’interno del vlog, qualora il vlogger realizzi un vlog che nella forma e nel contenuto risulti coerente al proprio stile comunicazionale (titolo, argomento, tono, ecc.) ma che sia incentrato sul brand o sul prodotto dell’inserzionista;
  • product placement: L’inserimento di appositi disclaimerposti nelle inquadrature di inizio e di fine del vlog, ovvero in sovraimpressione in concomitanza con le inquadrature promozionali, o attraverso le dichiarazioni del vlogger stesso all’interno del vlog qualora all’interno del vlog il vlogger citi, utilizzi o inquadri il brand o un prodotto dell’inserzionista, o vi sia una parte del vlog esclusivamente dedicata alla promozione degli stessi,
  • prodotti del vlogger: L’inserimento di una dichiarazione verbale all’interno del vlog, o con apposito disclaimer nei titoli di inizio del vlog, o in sovrimpressione in concomitanza con le inquadrature promozionali qualora il vlogger promuova propri prodotti o brand all’interno del vlog;
  • forniture gratuite o di modico valore: l’inserimento di un disclaimer verbale in premessa ad esempio: “Questo prodotto mi è stato inviato da.. brand”,) e/o un disclaimer ben leggibile ad esempio: “prodotto inviato da…brand” qualora il vlogger riceva occasionalmente dall’inserzionista gratuitamente o per un modico valore i prodotti dello stesso e questi li citi, li utilizzi o li inquadri nei propri video.
IAP è membro di EASA - European Advertising Standards Alliance e di ICAS - International Council on Ad Self-Regulation EASA_50