User generated content

User generated content

La condivisione di informazioni in Rete e la convergenza tra i dispositivi ha creato un nuovo modo di comunicare; ogni utente (“user”) può oggi realizzare e pubblicare contenuti (“user generated content”) e condividerli attraverso i blog e le pagine dei social media (ad esempio, Facebook, Twitter, Instagram,) e attraverso siti di content  sharing (ad esempio, YouTube e Vimeo) degli user o su blog e su siti di terzi.

Gli user generated content (ogni contenuto, messaggio di testo, commento, fotografia, video) che rappresentano esclusivamente l’espressione del pensiero, di opinioni spontanee e preferenze degli user non costituiscono comunicazione commerciale e quindi non sono soggetti al C.A.. Quando sono volti a promuovere un brand o un prodotto in base ad un accordo con l’inserzionista o con un terzo che lo rappresenta, rivestono natura commerciale e sono perciò soggetti all’applicazione del C.A. In questo caso il fine promozionale del commento o dell’opinione espressa dall’user deve essere portato a conoscenza degli utenti con mezzi idonei (art. 7 C.A.), quali ad esempio quelli  illustrati nelle pagine che precedono.

 

 

IAP è membro di EASA - European Advertising Standards Alliance e di ICAS - International Council on Ad Self-Regulation EASA_50