Il telecomunicato Bluenergy veicola promesse esorbitanti, idonee a indurre in errore i consumatori, accreditando l’erroneo convincimento che la combustione del gas al domicilio non produca emissioni e che l’azienda  abbia messo in funzione comportamenti virtuosi capaci già di garantire in assoluto i perentori risultati vantati.

Ingiunzione n. 9/21 del 24/2/21
Nei confronti di BLUENERGY GROUP SpA
Mezzi TV
Prodotto Bluenergy
Messaggio Blu come il nostro gas a zero emissioni. Energy, come la nostra energia da fonti verdi e pulite. Con Bluenergy hai luce e gas a impatto nullo e zero sorprese”, “gas a zero emissioni”
Articoli violati 2 – Comunicazione commerciale ingannevole – e 12 – Tutela dell’ambiente naturale

Il Presidente del Comitato di Controllo visto il telecomunicato “Bluenergy”, diffuso su LA7 nel mese di febbraio 2021 ritiene lo stesso manifestamente contrario agli artt. 2 – Comunicazione commerciale ingannevole – e 12 – Tutela dell’ambiente naturale – del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale. Il messaggio invita il pubblico a richiedere un’offerta luce e gas al numero verde della compagnia Bluenergy affermando: “Blu come il nostro gas a zero emissioni. Energy, come la nostra energia da fonti verdi e pulite. Con Bluenergy hai luce e gas a impatto nullo e zero sorprese”. Ad avviso del Comitato, tali affermazioni veicolano promesse esorbitanti, idonee a indurre in errore i consumatori, in contrasto con i principi di correttezza e trasparenza posti alla base delle norme autodisciplinari. I claim “gas a zero emissioni” e “luce e gas a impatto nullo” accreditano infatti l’erroneo convincimento che la combustione del gas al domicilio non produca emissioni e che l’azienda in questione abbia messo in funzione comportamenti virtuosi capaci già di garantire in assoluto i perentori risultati vantati, laddove invece un’attività produttiva senza alcun impatto sull’ambiente non è di fatto concretizzabile, se non in termini di compensazione. Ma a tal proposito messaggio non permette di comprendere con chiarezza, come peraltro richiesto dall’art. 12 del Codice, attraverso quale aspetto dell’attività produttiva si ottengono i benefici ambientali vantati.

 

Consulta tutte le decisioni iscrivendoti all’Archivio IAP

Torna all’elenco delle decisioni

IAP è membro di EASA - European Advertising Standards Alliance e di ICAS - International Council on Ad Self-Regulation EASA_50