Per il Comitato di Controllo alcuni post commerciali su Instagram di “micro-influencer”, volti a pubblicizzare le caratteristiche delle caramelle Fruittella, risultano scorretti per l’utilizzo improprio di immagini di bambini di età palesemente inferiore ai 4-5 anni, età fino alla quale questo tipo di caramelle è da evitare.

Ingiunzione n. 8/19 del 1°/2/2019
Nei confronti di Perfetti Van Melle Italia Srl
Mezzi Social network
Oggetto Post su Instagram per caramelle Fruittella
Articoli violati 12bis – Sicurezza

Il Presidente del Comitato di Controllo visti i post commerciali relativi al prodotto “Fruit-tella Veggy Amici”, rilevati sugli account instagram @xxx (in data 4 dicembre 2018), @_xxx_ (in data 22 dicembre) e @xxx (in data 4 dicembre 2018) ritiene gli stessi manifestamente contrari all’art. 12bis – Sicurezza – del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale. I post in questione, identificati come messaggi pubblicitari, mostrano utenti della rete con un seguito piuttosto corposo in termini di followers, ascrivibili pertanto alla categoria dei cosiddetti “influencers”, tanto da aver stabilito un accordo di natura commerciale con l’inserzionista, in compagnia dei loro figli mentre mostrano in primo piano le caramelle “Fruit-tella Veggy Amici”, di cui vantano le caratteristiche nelle didascalie (“…senza ingredienti di origine animale, senza glutine, con aromi naturali, con succo di frutta e moltissimo gusto!…”, “…sono una più buona dell’altra”…). Ad avviso del Comitato, le comunicazioni risultano improprie per l’utilizzo di bambini molto piccoli, mostrati con le caramelle pubblicizzate, che vengono peraltro accreditate dalle parole delle mamme come adatte anche a loro: “Sapete come io faccia scelte attente ormai da molto tempo per me e la mia famiglia: con Fruittella possiamo concedere qualche peccato di gola in più ai nostri bimbi con più serenità”, “…con Fruittella mi sento tanto tranquilla…ogni tanto mi piace concedere ai bimbi qualche “peccato di gola” ovviamente sotto il mio controllo…”. Tali rappresentazioni sono pertanto potenzialmente pericolose, in contrasto con l’art. 12bis del Codice, in quanto idonee a indurre i destinatari a trascurare le normali regole di prudenza e a diminuire il senso di responsabilità verso i pericoli. Basti ricordare al riguardo come nelle Linee guida di indirizzo per la prevenzione del soffocamento da cibo in età pediatrica, a cura del Ministero della Salute, per le caramelle dure e gommose, come pure per le gelatine, vengano indicati i 4/5 anni come età fino alla quale evitare l’alimento, mentre i bambini rappresentati nei post appaiono di età inferiori. Uno dei post contestati, nell’account “@_xxx_”, contiene la seguente affermazione: “Tengo a precisare che la foto è a scopo illustrativo perché queste caramelle sono adatte a bimbi più grandi”, che tuttavia contraddice la rappresentazione precedente e non può pertanto essere considerata idonea a chiarire o bilanciare il profilo di scorrettezza rilevato.

Consulta tutte le decisioni iscrivendoti all’Archivio IAP

Torna all’elenco delle decisioni

 

IAP è membro di EASA - European Advertising Standards Alliance e di ICAS - International Council on Ad Self-Regulation EASA_50