Il Giurì ha ritenuto ingannevole la pubblicità riportata sulle confezioni del detersivo Dash, consistente nella promessa a caratteri evidenti e accattivanti di uno sconto fino al 50% sull’acquisto di una confezione del detersivo in una formulazione e un formato differenti. In realtà tale sconto consisteva in un buono di 2,50 euro per l’acquisto di un formato che il consumatore non può conoscere ex ante e per ottenere il quale gli viene richiesto lo svolgimento di diverse operazioni online.
Pronuncia n. 65/2019 del 17/12/2019
Parti Henkel Italia S.r.l. c. P&G Holding S.r.l.; P&G Italia S.p.A.; P&G S.r.l.
Mezzi Confezioni
Prodotto Detersivi
Messaggio «Fino al 50% di sconto sull’acquisto di Dash PODS ad eccezione della confezione promo da 11 lavaggi»
Presidente e Relatore Gambaro
Dispositivo «Il Giurì, esaminati gli atti e sentite le parti, dichiara che la comunicazione commerciale esaminata è in contrasto con gli artt. 2 e 20 del Codice di Autodisciplina e ne ordina la cessazione nei tempi disposti dal Regolamento sui tempi tecnici di attuazione.»

Art. 2 – Comunicazione commerciale ingannevole

Art. 20 – Vendite speciali

Il testo completo è disponibile nell’Archivio previa registrazione

Torna all’elenco delle decisioni

IAP è membro di EASA - European Advertising Standards Alliance e di ICAS - International Council on Ad Self-Regulation EASA_50