Il Giurì ha ritenuto scorretta e denigratoria la comparazione indiretta veicolata da messaggi televisivi che evocano in modo deteriore i servizi di ristorazione acquistabili tramite coupon e quelli, asseritamente preferibili, acquistabili tramite una app di prenotazione ristoranti. Tale comparazione non risultava utile a illustrare in modo obiettivo le caratteristiche e i vantaggi oggettivamente rilevanti e verificabili dei servizi dell’app pubblicizzati, risolvendosi in un confronto meramente suggestivo che addita ingiustificatamente i servizi di ristorazione tramite coupon come inaffidabili e di qualità inferiore.

Pronuncia n. 50/2019 del 24/9/2019
Parti Groupon s.r.l. c. La Fourchette s.a.s.
Mezzi Tv
Prodotto Piattaforma online e app ‘The Fork’
Messaggio “Anche se tirchi, non fatevi tentare dai coupon a metà prezzo”“hai prenotato con un coupon, vero?”“Altro che coupon!” (e altri)
Presidente Libertini
Relatore Alvisi
Dispositivo «Il Giurì, esaminati gli atti e sentita la parte istante, dichiara che i messaggi contestati sono in contrasto con gli articoli 1, 14 e 15 del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale e pertanto ne ordina la cessazione.»

Art. 1 – Lealtà della comunicazione commerciale
Art. 14 – Denigrazione
Art. 15 – Comparazione

Il testo completo è disponibile nell’Archivio previa registrazione

IAP è membro di EASA - European Advertising Standards Alliance e di ICAS - International Council on Ad Self-Regulation EASA_50