Ingiunzione n. 78/16 del 4/11/2016
Nei confronti di KiBa Hair S.r.l.
Mezzi Affissioni
Prodotto Trattamento anticalvizie
Articoli violati 2; 24

Il Presidente del Comitato di Controllo visto il messaggio pubblicitario “I tuoi nuovi capelli? Mettiteli bene in testa!”, rilevato su affissioni nella Metropolitana di Milano nel mese di ottobre 2016 ritiene lo stesso manifestamente contrario agli artt. 2 – Comunicazione commerciale ingannevole e 24 – Trattamenti fisici ed estetici  – del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale. I chiarimenti e la documentazione prodotti dall’inserzionista a seguito della richiesta del Comitato di Controllo ex artt. 32 e 6 del Codice non sono stati ritenuti idonei a supportare la veridicità delle promesse veicolate. Il messaggio è volto a pubblicizzare interventi di implantologia di capelli artificiali, presentati come metodo rivoluzionario, facile e immediato, che in una sola ora garantirebbero un effetto estetico naturale. La parte visiva riporta l’immagine di un uomo stempiato che dopo un’ora grazie all’intervento si ritrova con una capigliatura dotata di ciuffo folto e alla moda creando un’illusoria aspettativa di risultato nel pubblico, che non corrisponde al vero: l’impianto di 500 capelli (numero massimo in un’ora), infatti, non è in grado di ristabilire la capigliatura così come indicato nell’immagine. Ad avviso del Comitato di Controllo, l’intera rappresentazione comunicazionale è tale da suggestionare e indurre in errore il pubblico dei consumatori in ordine agli effetti conseguibili con il metodo pubblicizzato. La comunicazione contestata risulta perciò irrispettosa del principio di correttezza previsto dalle norme autodisciplinari e contrasta con il principio di “autosufficienza informativa” del messaggio, volto ad evitare il cosiddetto “primo aggancio” del consumatore, oggetto di consolidata giurisprudenza del Giurì.

IAP è membro di EASA - European Advertising Standards Alliance e di ICAS - International Council on Ad Self-Regulation EASA_50