Segnalazioni anche attraverso Change.org

La piattaforma di petizioni online Change.org ha inserito l’Istituto quale “decisore” di segnalazioni relative a messaggi pubblicitari, al fine di valutarne la correttezza e veridicità.
Non di rado alcune petizioni diffuse attraverso quel canale riguardano proprio messaggi pubblicitari di cui si chiede la sospensione. In alcuni casi, peraltro, si era riscontrato in passato che si trattava di casi già decisi dagli organismi di controllo IAP ma i soggetti promuoventi non ne erano al corrente; o in altri, non conoscevano l’esistenza stessa dello strumento autodisciplinare.
Per questa ragione si è ritenuto che Change.org possa rappresentare uno spazio utile per far conoscere l’Autodisciplina e raccogliere istanze dei cittadini non veicolate attraverso il sito IAP, che rimane il canale da privilegiare per l’inoltro di segnalazioni.
D’altra parte il 95 % degli interventi dell’Autodisciplina riguarda proprio la tutela del consumatore-cittadino ed è quindi perfettamente coerente con questa attività che un mezzo qualificato per acquisirne le istanze possa risultare utile.

 

 

 

IAP è membro di EASA - European Advertising Standards Alliance e di ICAS - International Council on Ad Self-Regulation EASA_50