Ingiunzione 91/2015

Ingiunzionen. 91/15 del 30/10/15
Nei confronti diPiazza Italia S.p.A.
MezziAffissione
ProdottoCatena di abbigliamento
Articoli violati11

Il Presidente del Comitato di Controllo visto il messaggio pubblicitario relativo a “Piazza Italia”, rilevato su affissioni, diffuse nella città di Milano, Torino, Nichelino, Rivoli, Beinasco, Settimo Torinese e Gallarate nel mese di settembre 2015 ritiene lo stesso manifestamente contrario all’art. 11 del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale. Il messaggio ritrae sei bambini, di età apparentemente al di sotto dei 10 anni, schierati di fronte all’osservatore, ciascuno con in mano uno smartphone e lo sguardo fisso sullo schermo. Ad avviso del Comitato di Controllo il messaggio si pone in contrasto con l’art. 11 del Codice, perché manca quella cura particolare che deve accompagnare le comunicazioni suscettibili di essere ricevute dai minori. È infatti indubbia la portata diseducativa nei confronti di un pubblico di minori della scena rappresentata, che si traduce nella proposizione di modelli di comportamento che violano norme socialmente accettate. I bambini protagonisti del messaggio si pongono come modelli di identificazione, legittimando l’uso smodato di dispositivi elettronici e “virtualità”, a scapito anche delle relazioni sociali e del gioco in compagnia, con ciò favorendo il rischio di emulazione. La lettura del messaggio in chiave di provocazione, qualora fosse tale l’intento dell’inserzionista non è, ad avviso del Comitato, facilmente apprezzabile da un pubblico di minori e non appare quindi sufficiente a favorire una decodifica tale da escludere i profili diseducativi segnalati, che risultano predominanti. Soprattutto perché manca sul piano comunicazionale qualunque elemento di critica, se non di condanna, di tali comportamenti che possa ritenersi idoneo ad attenuare gli aspetti negativi contestati. La scelta del mezzo infine, affissioni esterne, espone il messaggio alla fruizione di chiunque anche di coloro che sono privi di sufficienti filtri critici al riguardo.

IAP è membro di EASA - European Advertising Standards Alliance e di ICAS - International Council on Ad Self-Regulation EASA_50