Ingiunzione 23/2015

Ingiunzionen. 23/15 del 31/3/15
Nei confronti diGALLI INNOCENTI & C S.p.A.
MezziAffissioni
ProdottoCeramiche per la casa
Articoli violati10

Il Presidente del Comitato di Controllo visto il messaggio pubblicitario “Atelier delle ceramiche”, rilevato su affissioni diffuse nella città di Roma nel mese di marzo 2015 ritiene lo stesso manifestamente contrario all’art. 10 – Convinzioni morali, civili, religiose e dignità della persona – del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale. Il messaggio, nel pubblicizzare la vendita di ceramiche per il bagno, ricorre all’immagine in primo piano delle gambe di una donna in slip con décolleté dal tacco altissimo, inquadrata dalla vita in giù. Ad avviso del Comitato di Controllo la comunicazione commerciale veicola una rappresentazione svilente della donna, determinando il contrasto del messaggio con l’art. 10 del Codice. La figura femminile viene infatti strumentalizzata al solo scopo di attirare l’attenzione dei lettori. Il corpo femminile, scomposto per enfatizzarne una parte, ingiustificatamente esposto al pubblico come in vetrina, viene utilizzato al fine unico di richiamare l’attenzione su quanto si pubblicizza. La comunicazione crea una commistione di piani tra il corpo della donna e i prodotti che si pubblicizzano, che conduce inevitabilmente alla mercificazione della persona.

IAP è membro di EASA - European Advertising Standards Alliance e di ICAS - International Council on Ad Self-Regulation EASA_50