Ingiunzione 142/2011

Ingiunzionen. 142/2011 del 21/11/2011
Nei confronti diHyundai Motor Company srl, Innocean Worldwide Italia srl
Mezziaffissini
Prodottoautomobile Hyundai
Articoli violati12
Il Presidente del Comitato di Controllo, visto il messaggio pubblicitario “L’unica regola è che non ci sono regole”, relativo all’automobile “Hyundai Veloster”, rilevato su affissioni diffuse nella città di Milano nel mese di novembre 2011, ritiene lo stesso manifestamente contrario all’art. 12, comma 2, del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale. Ad avviso del Comitato, infatti, il tono perentorio del claim “L’unica regola è che non ci sono regole”, in associazione all’immagine di un’automobile in primo piano, si traduce in un’inopportuna suggestione suscettibile di indurre i destinatari a comportamenti capaci di esporli a situazioni pericolose, trascurando le regole di prudenza e responsabilità indispensabili nella guida di veicoli.
Il valore simbolico della comunicazione, accentuato dalle dimensioni dell’affissione, dal colore particolarmente acceso dello sfondo, dal nome dell’auto pubblicizzata che richiama il concetto di velocità, così come il pubblico indifferenziato cui il messaggio si impone, dato il carattere particolarmente invasivo del mezzo prescelto, sono tutti elementi che inducono a rilevare il contrasto con quanto il Codice di Autodisciplina impone in materia di sicurezza, laddove prescrive che “… la comunicazione commerciale non deve contenere descrizioni o rappresentazioni tali da indurre i destinatari a trascurare le normali regole di prudenza o a diminuire il senso di vigilanza e di responsabilità verso i pericoli”.
IAP è membro di EASA - European Advertising Standards Alliance e di ICAS - International Council on Ad Self-Regulation EASA_50